Finanza Agevolata: Regione Veneto – Bonus occupazione giovani e stabilizzazione dipendenti

image_pdfCrea PDFimage_printStampa

La Regione Veneto ha pubblicato un nuovo bando che prevede incentivi alle imprese colpite da COVID-19 che tra il 1° febbraio ed il 31 ottobre 2020 hanno assunto o provveduto alla trasformazione contrattuale a tempo indeterminato di giovani di età compresa tra i 18 e i 35 anni.
Di seguito alcune sintetiche informazioni relative al bando:

BENEFICIARI

  • le micro, piccole e medie imprese di qualsiasi settore di attività, con sede legale e almeno un’unità produttiva in Veneto
  • i lavoratori autonomi iscritti all’ Albo professionale, Ordine, Collegio professionale di competenza o che esercitano l’attività professionale secondo le norme vigenti,
  • le associazioni tra professionisti iscritti agli Albi/Registri competenti, la cui unità produttiva è localizzata nel territorio.

SPESE FINANZIABILI

Si tratta di un contributo a fondo perduto una tantum che non necessita di rendicontazione di spese, ma solo certificare che nel periodo tra il 1° febbraio ed il 31 ottobre 2020, hanno instaurato rapporti di lavoro a tempo indeterminato o determinato full time di durata almeno pari a 12 mesi oppure che hanno proceduto alla trasformazione dei rapporti di lavoro a termine, già in essere con i lavoratori, in contratti a tempo indeterminato full time, di giovani tra i 18 e i 35 anni.

Sono esclusi dal bonus occupazionale i rapporti di lavoro:

  • stipulati con persone iscritte al collocamento mirato (l. 68/99);
  • che non rispettano le condizioni generali per la fruizione degli incentivi di cui ex D.Lgs. 150/2015 (in attuazione di obbligo preesistente, in violazione del diritto di precedenza, lavoratori licenziati nei 6 mesi precedenti dallo stesso datore o da soggetti con assetti proprietari coincidenti);
  • stipulati con soggetti che nei rapporti di lavoro precedenti erano dipendenti del soggetto richiedente;
  • stipulati con parenti o affini entro il terzo grado o coniugi

PERIODO IN CUI SOSTENERE LE SPESE

I contratti di lavoro devono essere stipulati dal 1° febbraio al 31 ottobre 2020.

Il bonus occupazionale prevede un contributo pari a:

  • 5 mila euro (che salgono a 6.000 euro nel caso di lavoratrici) per assunzioni a tempo indeterminato full time o per trasformazioni di contratti a termine in tempo indeterminato full time;
  • 3 mila euro (4.000 euro se il dipendente è una donna) nel caso di assunzioni a tempo determinatoperalmeno12mesi,fulltime.

Le risorse stanziate ammontano a 10 milioni di euro e saranno impegnate a scalare, fino ad esaurimento fondi.

TERMINI E MODALITÀ PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Le domande di rimborso devono essere presentate in modalità telematica. Il titolare/legale rappresentante dell’azienda dovrà possedere l’identità digitale SPID (requisito fondamentale). I periodi in cui sarà possibile inviare le domande sono:

– prima apertura: dal 22 luglio 2020 al 10 agosto 2020;
– seconda apertura: dal 1 settembre 2020 dal 30 settembre 2020;
– terza apertura: dal 1 ottobre 2020 al 31 ottobre 2020

Inoltre, per ulteriori informazioni è possibile scrivere all’indirizzo e-mail finanzaagevolata@slt.vr.it

* Per approfondimenti consultare gli allegati Decreto_interpretazioni.pdf e deliberazione_Giunta.pdf

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *