Credito d’imposta investimenti

image_pdfCrea PDFimage_printStampa

Ricordiamo alla gentile clientela i requisiti e le modalità per accedere al credito d’imposta relativo ai nuovi investimenti (il credito d’imposta è la nuova agevolazione prevista in sostituzione del super ed iper ammortamento, si veda nostra circolare Legge di bilancio 2020 del 15 gennaio 2020).

Sono agevolabili gli acquisti di beni strumentali nuovi (ad eccezione di quelli esclusi dalla normativa quali beni immobili e automezzi) effettuati dal 01.01.2020 al 31.12.2020 (30.06.2021 a patto che l’ordine sia eseguito entro il 31.12.2020 e che entro la stessa data siano già stati pagato almeno il 20% del costo di acquisto tramite acconti).

Il credito di imposta spetta nella misura del 6% per gli acquisti di beni strumentali nuovi, del 40%/20% per gli acquisti di beni c.d. 4.0 e del 15% per i beni immateriali (tipo il software).

Il credito di imposta è utilizzabile a decorrere dall’esercizio successivo all’entrata in funzione o interconnessione del bene per i beni 4.0.

Si ricorda inoltre che per poter utilizzare il credito in compensazione è necessario che le fatture di acquisto riportino l’espresso riferimento alla normativa in esame, ovvero “acquisto agevolato ai sensi delle disposizioni dei commi da 184 a 194 dell’articolo 1, della legge 27 dicembre 2019 n. 160“. Qualora nelle fatture già ricevute risulti non essere presente la dicitura richiesta, è necessario inserirla anche successivamente al ricevimento della fattura ma prima di una eventuale verifica da parte dell’Agenzia delle Entrate, con apposito timbro o annotazione indelebile su copia cartacea della stessa.

Per maggiori informazioni Vi preghiamo di prendere visione della nostra precedente circolare cliccando sul link FINANZIARIA 2020 e avendo la cortesia di leggere l’approfondimento “Credito d’imposta investimenti”.

Sperando di aver reso informazioni gradite lo Studio resta a disposizione per tutte le informazioni necessarie.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *