SLT è advisor di Covim e Les Verres nell’integrazione con il gruppo Vetri Speciali

image_pdfCrea PDFimage_printStampa

SLT – Strategy Legal Tax, con i professionisti senior Paolo Ferrari e Paolo Antonini e le dott.sse Donatella Adami ed Elli Greghi, ha assistito in qualità di advisor le società Covim S.r.l. e Les Verres S.r.l, di proprietà della famiglia Morandini/Righi, nel processo di integrazione con il gruppo Vetri Speciali S.p.A.

Il ruolo di SLT- Strategy Legal Tax nell’operazione

Nell’ambito dell’operazione i professionisti di SLT si sono occupati dei seguenti aspetti:

  • identificazione della miglior scelta strategica per garantire a Covim e Les Verres un percorso di crescita e di sviluppo in un mercato estremamente dinamico e soggetto a processi di aggregazione sia in Italia che in altri paesi europei;
  • assistenza nella predisposizione del business plan del progetto;
  • gestione del processo di due diligence;
  • finalizzazione degli accordi tra le parti;
  • esecuzione delle operazioni straordinarie necessarie per dare attuazione agli accordi definitivi di aggregazione.

Il processo di aggregazione ha comportato la costituzione della società Tre-Ve S.r.l., partecipata da Vetri Speciali e dalla famiglia proprietaria di Covim e Les Verres; a seguito di tale processo Tre-Ve controlla oggi il 100% del capitale di Covim, Les Verres e Unionvetro.

Chi sono Covim, Les Verres e Unionvetro

Covim, Les Verres ed Unionvetro operano quali distributori di contenitori in vetro, con una forte specializzazione nel mercato dei vetri speciali.

Chi è Vetri Speciali

Vetri Speciali è leader nella produzione di contenitori in vetro speciale, il cui capitale sociale è detenuto da Zignago Vetro (quotata alla Borsa di Milano) e dalla filiale italiana del gruppo Owens Illinois Inc. (quotato alla Borsa di New York – NYSE).

Vetri Speciali è inoltre attivo in oltre 52 Paesi, forte di un ufficio commerciale specializzato sui mercati esteri e composto da operatori madrelingua inglesi, tedeschi, francesi e spagnoli.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *